linkedin

vimeo

facebook

facebook

facebook

banchina#19 live stasera 6 giugno

EVENTI

No Comments


Share this post

Dopo il successo della prima serata di banchina#19 live in compagnia di Pippo Barrile Giana Guaiana e Alessandro Giuliana, Nati a sud continua il suo viaggio con il live dei Caruana Mundi la performance di Flamencolè e Melania La Colla per la presentazione del libro “sono nato al sud”. Presenta Denis D’Ignoti

Partecipa all’evento  h.21.00, Molo di levante Porto di Catania.

Read more

natiasud presenta banchina19 live

EVENTI

1 Comment


Share this post

Start ore 21.00

Una sera d’estate. Le note, stanno alla musica come le parole stanno alla scrittura. Questa è l’essenza di Banchina 19 Live, la kermesse organizzata da Nati a Sud. Due gli appuntamenti presentati da Denis D’Ignoti.

Si inizia martedì 4 giugno alle 21 con Pippo Barrile e Giana Guaiana. Riflettori puntati poi sul nuovo libro di poesie di Alessandro Giuliana,”Mi pento, mi dolgo, mi incazzo”.

Il 6 giugno sempre alle 21, il crocevia linguistico e musicale dei Caruana Mundi, mentre per la scrittura, incontreremo Melania La Colla autrice di “Sono Nato a Sud”.

Promozione culturale ed aggregazione, per due appuntamenti da non perdere al Banchina 19 (porto di Catania) firmati Nati a Sud. Martedì 4 e giovedì 6 giugno, vi aspettiamo.

Nati a sud continua il suo viaggio…

clcca per partecipare

 

Read more

natiasud presenta giufà ritmo gitano

EVENTI

No Comments


Share this post

Schermata 2013-04-18 a 13.52.34

 

Sicilia arriva il “ritmo gitano” dei giufà
fonte: VIVI SICILIA

La “BalkanRumba” è una di quelle rare espressioni che, se digitate su Google, rimandano sempre alla stessa fonte. Quella dei Giufà. Sono loro i massimi esperti del genere, a metà tra la taranta e la rumba, tra i Balcani e il Maghreb, con influenze afrocubane. Sono loro i maestri nel mescolare sonorità, strumenti, parole, suggestioni. Partiti da Solarino, dal 2004 ad oggi di strada ne hanno fatta tanta: tappe, incontri, esperienze e cambiamenti che li hanno fatti crescere, portandoli sui più importanti palchi del panorama musicale siciliano e italiano, meritando l’attenzione di musicisti e band già affermati, che in loro – e con loro – hanno trovato un feeling, un’intesa degna di memorabili collaborazioni, incise su disco.
Seby (voce e chitarra acustica), Danilo (chitarra elettrica e cori), Riccardo (basso elettrico), Giuseppe (tromba), Andrea (sax contralto), Santy (trombone), Simone (sax baritono), Salvo (batteria) e Pierpaolo (percussioni), contano i giorni che li separano dal prossimo traguardo: la prima data siciliana del “Ritmo Gitano Tour” che li vedrà alla Sala Lomax di Catania, mercoledì 24 aprile, alle 21.00 (ingresso gratuito), per presentare l’omonimo album e dare il via ai numerosi live in giro tra Italia e Inghilterra. Showcase e musica dal vivo con il supporto della grande famiglia di “Nati a Sud”, con gli special guest di Ciauda e William Wilson e con l’introducing affidata a Denis D’Ignoti.
Appena rientrati dalla Casa delle Culture di Trieste, sono già partiti alla volta di Londra per le due date del 19 e 20 aprile alla “Balkan Beat London”. E poi toccherà alla loro Sicilia, quando ad accompagnarli sarà l’emozione di un debutto, di una nuova sfida dal sapore gitano che vanta collaborazioni importanti come quella con Dudu dei Modena City Ramblers per il brano “La Carovana bulgara”.
Spontaneità e talento. Solari, coinvolgenti, accattivanti, incalzanti. I Giufà come pochi riescono a fondere la lingua italiana al dialetto siculo, con sonorità tipicamente mediterranee. Insomma “a fini do munnu” citando il primo mini Ep datato 2008, (Munnu, appunto) che ha dato il “la” alla scalata per la notorietà: prima in rotazione per le radio regionali e in giro per la loro amata Isola, poi oltrepassando lo Stretto per partecipare ad eventi nazionali di tutto rispetto. Loro, che dallo spirito gitano si sono lasciati letteralmente conquistare, in quest’ultima fatica discografica esprimono l’intensità del ritmo puramente girovago, dando voce alla parte più istintiva del mondo. Spirito libero, irriverente, a metà strada tra il pensiero e il desiderio, che trova nella musica la sua massima espressione: passione ma anche riflessione tra le note dell’album, in particolare quando cantano “Danzerò fino ai confini del tempo, sui caldi soffi del vento. E già lo so, ti incontrerò tra i tuoi colori sgargianti. E riderò e vagherò tra i suoni dei musicanti. Ciao Moldavia nel cuore ti porto per sempre”.
Secondo la più antica delle tradizioni siciliane Giufà era un ragazzo che si cacciava spesso nei guai, ma quasi sempre senza conseguenze, e viveva alla giornata, in maniera candida e spensierata. Fa sorridere Giufà, è uno spaccato del passato siciliano, è divertimento, emozione e sorriso. Come chi ne porta il nome, cantandolo.

media partner giufà:  ipress

 

 

Read more

archinuè per natiasud 25 aprile arteINliberazione

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

cartolina archinue-01

La band ha raccolto dalla sua nascita ad oggi, consensi degli addetti ai lavori e l’affetto di un pubblico non indifferente abituato all’ascolto delle parole oltre che della buona musica. Archinué vanta, oltre che della sempre presente figura dell’eclettico cantante Francesco Sciacca che è anche autore e compositore storico di brani come “ lo sfratto di Tarzan” , “Radiofonico” e della stessa “La Marcia dei Santi” premio della critica e premio radio TV alla 52° ed. del festival di Sanremo, anche collaborazioni con musicisti ed artisti bravi e conosciuti anche a livello nazionale. La band sta preparando il nuovo disco che sarà firmato anche da nuovi musicisti, Marco Santonocito batteria, percussioni e cori, Daniele Bellomia al basso elettrico, Peppe Roccella Fisarmonica, piano elettrico e tastiere, musicisti che vedremo e  impareremo a conoscere presto sul palco ad accompagnare, oltre che brani storici che hanno portato il nome Archinué alla ribalta  nazionale, anche brani nuovi che sapranno fare ballare, pensare ed emozionare come è solito fare Archinué.
Gli Archinuè in occasione del 25 aprile arteINliberazione si esibiranno sul palco per far conoscere al pubblico di Nati a sud e Agorà i loro brani .

arteINliberazione

Read more

natiasud jam session al mamma africa

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

ritorniamo volentieri anche questo venerdi, con la jam nati a sud, dopo una settimana siamo in astinenza di musica, del cous cous di big john, del vino di nello e della bedda famigghia…

Partecipa  Natiasud jam session al MAMMA AFRICA

Read more

video behind the stage arteinliberazione 2012

INTERVISTE

No Comments


Share this post


Dietro il palco del 25 aprile arteINliberazione 2012, la domanda sorge spontanea: cosa vuol dire essere nati a sud.

Read more

25 aprile arteinliberazione

EVENTI

5 Comments


Share this post

Start ore 10.00 c/da Schettino  Valle del Simeto Paternò (ct)

Anche quest’anno ARTEINLIBERAZIONE attinge dal panorama artistico del Mediterraneo: dalla musica alla pittura e l’arte degli antichi mestieri. La valle del Simeto, presso azienda agricola agorà  schettino  Paternò, come già avvenuto nella precedente edizione del 2012, si immergerà nell’arte, mettendo in mostra il suo volto più dinamico e culturalmente intraprendente, in una giornata di gioia, di festa e di promozione delle tradizioni artistico culturali e culinarie del Mediterraneo.

La piccola woodstock ritorna per dare vita ad un altro momento di unione
L’aggregazione diventa spettacolo

CONCERTO
Afro Family
Amici di Pina
Archinuè
Babil on Suite
Caruanamundi
Ciauda
Denbaya
Deudada
Famiglia del Sud
Hi Kee
Max Busà (Alì Babà)
Mimì Sterrantino
Mimmo e Rtc
Nkantu D’aziz
Pippo Barrile
Qbeta

PALCO ACUSTICO
Adularia
A.Vitale N.Corallo
Naza
Tribù Fadea
Konon
Taranta e pizzica
Torkio

DJ SET
Stonemama

PRESENTA
Denis D’ignoti

Performance Sfumature D’Arte
Mercatino prodotti biologici a Km zero con A Fera Bio
Laboratorio degli antichi mestieri
Mostra di artigianato femminile “Bottega del filo Bizzarro”
Giochi Nati a sud senza frontiere
Animazione per bambini
Giocoleria Batarnù
Teatro del cuntu popolare Gaspare Balsamo

AREA FOOD
Percorsi del gusto con SETTE PIU’
Piatti siciliani tipici
Fuculari “arrusti e mangia”
Pasticceria
Cucina Vegana

Quest’anno con noi anche Big jon e Monika MAMMA AFRICA

Ingresso 5 euro (bambini gratis)

clicca per partecipare

Read more

la bancarella di natiasud in piazza stesicoro da 15 al 30 dicembre 2012

EVENTI

1 Comment


Share this post

Un oggetto, una frase, dei colori
grandi e piccoli significati legati ad un progetto.
Portali con te!!!
I gadget di Nati a sud li trovi dal 15 al 30 dicembre in piazza Stesicoro a Catania.
Novità la nuova t-shirt   “SEMU NA BEDDA FAMIGGHIA” da regalare a Natale.

dai un’occhiata https://www.facebook.com/LaBancarellaNatiasud

Read more

natiasud positive energy cenone in piazza con la tua città

capodanno 2013 , Nati a sud positive energy cenone in piazza con la tua città, EVENTI

No Comments


Share this post

Salutare il vecchio anno accogliendo insieme il nuovo immersi nell’energia positiva.
L’idea è quella di trasformare piazza Università a Catania un immenso centro di aggregazione, tra musica buon cibo e divertimento, brindare al 2013.
La scelta oramai vero marchio di fabbrica di Nati a sud è quella di puntare sul talento e le eccellenze del nostro territorio.
Nel caso specifico, artigiani, pittori, poeti, musicisti chef si adopereranno affinchè il primo giorno del nuovo anno venga ricordato lungamente.
Positive energy quindi …..ne abbiamo tutti un gran bisogno!!!

PARTECIPA https://www.facebook.com/events/294342720670820/?ref=ts&fref=ts

 

 

Read more

incredibile anche li cani

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

Alla fine ha avuto ragione lui.
Con un straordinaria esibizione ha convinto, entusiasmato, “curato” tutti…cane incluso.
In un gremitissimo Teatro Coppola, il camaleontico Davide di Rosolini,
ha regalato momenti di grande spettacolo.
L’elfo con la chitarra, armato della solita(mai banale) ironia ha presentato per Nati a Sud
il suo nuovo cd “Combattere l’Ansia”.
I risultati sono stati davvero incredibili, in un ora e mezza di live intenso, tra vecchi e nuovi brani,
il buon Davide ha dimostrato che l’ansia si può combattere e vincere.
Cani inclusi…non ci credete?? Date un occhiata al video.

 

Denis D’Ignoti

Read more

natiasud incontra

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

Non c’è crescita dove non c’è cultura.
Ed in quest’ottica, incontriamo Mario Cunsolo, giovane scrittore catanese che presenta
e promuove su Nati a Sud il suo primo libro ” In fondo Sono Buono”

Classica domanda di rito, vista anche la tua giovane età, come nasce la passione per la scrittura
 
-La mia passione per la scrittura è sempre stata radicata in me, camminando di pari passo con quella delle arti figurative. Già da piccolo, inizavo a disegnare fumetti, con tanto di storie inventate, dunque un connubbio tra le le arti. Mi sbizzarrivo a far parlare i miei personaggi, a dargli una loro personalità, un loro spessore. Più Tardi, la mia passione per i fumetti è continuata, tanto che ho realizzato qualche lavoro, tramutandosi poi in vignette saritiche che realizzavo per conto del giornale della mia facoltà. Il passo successivo è stato proprio quello di scrivere articoli per il medesimo giornale e…prendendoci poi gusto scrivendo racconti e poesie.

In Italia si legge poco e si comprano sempre meno libri, pare che il multimediale abbia superato il cartaceo, insomma libro o Ebook?

 Io personalmente preferisco il libro, ma indubbiamente l’ebook trascina il lettore in una nuova dimensione di comodità. La tecnologia semplifica la nostra vita, ed è una cosa meravigliosa, anche se non dobbiamo mai dimenticare che le sensazioni della carta sono uniche. I giovani autori devono abbracciare le nuove tecnologie, perchè è grazie a loro che potranno un giorno essere sempre più presenti tra i lettori e soprattutto più liberi di muoversi ad un ampio raggio senza limitazioni. E’ grazie alle moderne tecnologie e all’uso assorto che ne ho fatto che sono riuscito a farmi conoscere come autore e a far parlare del mio libro.

Questo racconto rappresenta la tua prima esperienza letteraria, animata da passione e buoni propositi, ritieni che tutto ciò possa tramutarsi in reale “occupazione”

 – Potrebbe, ma…bisognerebbe avere un successo di critica e di pubblico non indifferete, il che non è semplice. A volte anche opere molto valide vengono snobbate dalle case editrici o da concorsi letterari, non valutando e investendo appieno su opere che magari hanno grandissime potenzialità, e questo è un ostacolo per un giovane autore che vorebbe invece un riscontro più oggettivo sul suo lavoro.

 Il protagonista del tuo libro, rappresenta lo stereotipo di una “certa tipologia” di trentenni…Quanti Willy Rapisarda hai incontrato e quanti sono stati per te fonte di “ispirazione”

 Willy Rapisarda rappresenta una parte di quei giovani catanesi e non, che amano un certo stile di vita, allontanando responsabilità e progetti che a loro avviso sono molto tediosi. E ‘ la sindrome di Peter Pan in tutto e per tutto che prepotentemente si impossessa di loro, in più, la situazione di precarietà nel lavoro e gli studi interminabili, due fattori tipici del sud Italia, incrementano e a volte giustificano tale condizione. Nella mia vita di Willy Rapisarda ne ho incontrati tantissimi, e mi stanno addirittura più simpatici dei trentenni già arrivati e responsabili, ma è una simpatia che puoi condividere in ambienti circoscritti: la festa, il pub, i locali notturni. Oltre, molte cose diventano off-limit. Sarebbe bello essere una via di mezzo, un pò Peter pan e un pò uomo adulto reponsabile, un connubbio perfetto. E’ ciò a cui tendo io, inglobare in me entrambi gli aspetti. Ad ogni modo il Primo Peter Pan che ho incontrato nella mia vita è stato Mario Cunsolo, con lui mi sono divertito da matti, ci sentiamo ancora, e lui di tanto in tanto mi fa una visita.

 Grazie Mario per la chiacchierata ed in bocca al libro…

Denis D’Ignoti

Read more

il vento porterà un mondo nuovo

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

Più delle parole,la musica.
Intesa come vero collante.Come forma di comunicazione.
Vissuta come aggregazione sincera.
Pensata per la gente,per le loro storie.
Scritta e suonata per star bene,insieme.Per lasciare un segno, una nota, un ritornello.
I Ciauda avvalendosi dell’amichevole collaborazione di Pippo Barrile,
Caruana Mundi e Alessandro Giuliana
donano colori nuovi ad un brano dei Noir Desir.
Colori nei quali ognuno di noi percepisce e scopre sfumature intime e personali.
Per noi di Nati a Sud è un vero piacere presentare alla vostra attenzione il video ufficiale.
Non dimenticando noi per primi che “Il vento lo porterà… lo custodirà.”

Read more