linkedin

vimeo

facebook

facebook

facebook

melania la colla sono nata al sud e non per caso

ULTIME NATE A SUD

No Comments


Share this post

Un pomeriggio di circa un anno fa…cercavamo entrambi disperatamente un posto auto. Lo incontro per caso dunque, insieme ai fratozzi Peppone e Dumà (o forse non fu un caso… le persone non arrivano mai nella nostra vita ‘per caso’… di questo, come di poche altre cose, sono convinta). Quando finalmente ci salutiamo, mostro il libro a Emanuele. Lui ne scruta con molta attenzione la copertina… pochi secondi, in silenzio, un po’ stupito. Poi, con l’espressione di chi ha già la testa in volo e il cuore pronto a salpare per ‘’nuove rotte d’amore e di musica’’, mi punta dritto il suo sguardo negli occhi e con tono deciso mi comunica il suo pensiero: ‘’ Sono nato al sud’’… mi piace questo titolo… penso che ti coinvolgerò in qualcosa di bello, di importante… vedrai, non ti prometto niente, ma… ’’ .

‘’Magari!’’ rispondo. Abbracci, saluti, e raggiungo la mia auto.
Peppone e Dumà, testimoni di un ‘fatto’, che a distanza di soli due mesi si trasforma in un ‘’patto’’. Un patto che nasce dall’amore per l’arte, ma che presto diventerà reciproco sostegno, vera amicizia, costruita sulle basi di una sincera stima reciproca.
Nasce così ‘Nati a Sud’. Succedeva esattamente un anno fa.

Emanuele mi illustra il progetto, che (bontà sua), prende spunto e nome dal titolo del mio primo romanzo…
Mi colpisce subito positivamente l’idea di Ema. Percepisco una comune sinergia di pensiero, una sintonia nel concepire la musica, l’arte, l’amore, l’amicizia, la condivisione, l’aggregazione … e non ultimo ‘’il sogno’’, il desiderio divenuto forte determinazione, caparbietà. Volere è potere, certo, con mille difficoltà e rinunce. Ma loro, i fratozzi, come in una più classica e camilleriana sintesi, loro i ‘’Ciauda sono’’… e ‘’Sono nati al Sud’’… e dunque non si arrendono, anzi, sentono che è una sfida che vogliono e possono vincere.
Ed ecco che, con una grande forza di volontà, un gruppo di giovani artisti catanesi, uniti da quel comune sogno (ma con le idee ben chiare), diventano i divulgatori assoluti di un messaggio riconosciuto subito da migliaia di giovani e non solo: la musica come fonte di felicità, come mezzo di comunicazione senza confini territoriali, espressione dell’ amore universale.
Solo un anno fa. Già. Molta ‘’acqua è passata’’… è stato un anno pieno di conferme, di speranze, di delusioni, di successi, di cambiamenti… un anno che ha visto crescere sempre di più la loro presenza nel panorama musicale isolano prima, subito dopo in quello nazionale.
L’amore per l’Arte, dunque, è il solo, primario motivo che ci ha portato oggi qui, ancora una volta tutti insieme, a testimoniare che ‘il sogno’ continua, nonostante tutto. Perché per ogni obiettivo raggiunto, per ogni sogno realizzato, si porti sempre più ’in alto’ la meta… e dunque il sogno non finisca mai. Perché la musica, qui, al sud, ha un senso più profondo. Si fonde con la natura aspra, con le tinte forti, si fa tutt’una con i profumi, esprime fortemente le passioni… perchè non si disperda la nostra identità musicale, culturale ed umana, ma anzi, si recuperino quei tratti peculiari che appartengono agli uomini del sud, del mondo… perché vogliamo ritrovare e rinnovare le nostre ‘radici’, e non rinnegarle mai… perché sappiamo essere giusto così.
Buona vita a tutti i nati al sud.

Melania La Colla autrice del libro “Sono nato al Sud”

0 Responses to this post

Add your comment

Protected by WP Anti Spam